Riforma Istruzione. Liceo di 4 anni e monte ore più alto

Una formazione media secondaria della durata di quattro annualità, e una proposta formativa pari a ventiquattro ore in totale. I nuovi insegnanti dovranno fare i conti con queste due introduzioni stabilite dalla riforma dell'istruzione proposta dal ministro Giannini. Il nuovo monte ore, che inserisce sei ore in aggiunta in confronto alle attuali, è comunque una decisione facoltativa da parte dei professori impiegati.

Leggi tutto: Riforma Istruzione. Liceo di 4 anni e monte ore più alto

Istruzione: no a nuove riforme

Non ci saranno altre riforme a breve termine, ma una significativo numero di accorgimenti fondamentali. Quindi nessun drastico cambiamento di rotta, ma una modificazione dell'atteggiamento. In modo particolare, pieno potere alle università nelle assunzioni, e un quantitativo minore di aiuti economici alle istituzioni scolastiche, oltre all'emissione di corsi abilitanti alle discipline scientifiche meno complessi.

Leggi tutto: Istruzione: no a nuove riforme

Riforma dell'istruzione secondaria superiore

È stato dato l'ok dal Consiglio dei Ministri per la riforma che riordina l'istruzione delle scuole secondarie superiori italiane, e ciò lo riferiscono fonti sicure governative. La riforma concerne i licei, classici, scientifici e linguistici, gli istituti tecnici e quelli professionali: sarà attuato dall'inizio del prossimo anno, ovvero 2010/2011, solo ed esclusivamente a partire dalle prime classi.

Leggi tutto: Riforma dell'istruzione secondaria superiore

Precari nelle scuole: I danni dei tagli varati dal governo

Le riforme dimezza posti, varate dal governo italiano dal 2007 al 2012, hanno aumentato significativamente la presenza di personale precario nelle scuole italiane. Si attesta infatti all'80%, tra personale non docente, dirigenti e insegnanti, la cifra di precari all'interno delle strutture formative nel nostro Paese.

Leggi tutto: Precari nelle scuole: I danni dei tagli varati dal governo